Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

martedì 3 agosto 2010

La vita è un sogno - Richard Linklater (film commedia)

Il film di oggi, La vita è un sogno, è un tuffo nel passato, da un duplice punto di vista.

Intanto, è stato girato nel 1993, e oramai sono passati ben diciassette anni.
In secondo luogo, è ambientato negli Usa del 1976,e precisamente nello stato del Texas.

Siamo dunque in pieno post 68, cosa evidente tanto nell’abbigliamento, quanto nello stile di vita e nelle abitudini degli adolescenti messi su schermo.

Peraltro, il film ha un orizzonte temporale molto ristretto, descrivendo le vicende di alcuni ragazzi, soprattutto Mitch Kramer e Sabrina, due studenti che, nella bolgia festosa di fine anno, vengono in qualche modo maltrattati dai loro colleghi più anziani, secondo un’onorata tradizione della scuola.

Randall e Jodie, però, due studenti più grandi e meno propensi ad approfittarsi dei più piccoli, aiuteranno i primi a gestire la situazione, col film che racconta questo squarcio di vita per tutto un giorno e una notte.

Dico subito che La vita è un sogno non mi è piaciuto molto, e che anzi lo ho trovato del tutto mediocre.

Sostanzialmente non c’è una trama (se non quella dei grandi che vogliono tiranneggiare sui piccoli e i piccoli che cercano di scamparla), i personaggi sono caratterizzati in modo assai blando e poco interessante, e per di più su tutta la pellicola grava un senso di qualunquismo assai fastidioso.

Di positivo c’è da dire che la colonna sonora è molto curata, contenente alcuni pezzi grossi di quel periodo (Alice Cooper, Deep Purple, Black Sabbath, Aerosmith, Kiss, ZZ Top), e che, alla fine della fiera, per quanto non eccelso, il film comunque rimane innocuo e tranquillo, guardabile, ma non certo entusiasmante.

Da citare la presenza in esso di molti attori al tempo assai giovani, che poi hanno fatto una certa carriera: da Ben Affleck (più che per il patetico Pearl Harbor, peraltro assai discutibile dal punto di vista della ricostruzione storica, preferisco ricordarlo per Will Hunting - Genio ribelle e per Dogma) a Milla Jovovich (Il quinto elemento, Resident evil), da Matthew McConaughey (Contact, Come farsi lasciare in 10 giorni) a Adam Goldberg (A beautiful mind).

Anche il regista non è un nome nuovo per il sito, per quanto non troppo in positivo: Richard Linklater ha diretto difatti i già recensiti Waking life e A scanner darkly - Un oscuro scrutare, due film d’animazione che non mi hanno entusiasmato, anche se perlomeno mi hanno colpito in positivo per la loro vena sperimentatrice.

Insomma, tornando a La vita è un sogno, il mio consiglio è di lasciarlo perdere a meno che non vogliate immergervi per un’ora e mezza nel Texas qualunque degli anni "70 o non vogliate vedere com'erano da ragazzini i menzionati attori.

Fosco Del Nero



Titolo: La vita è un sogno (Dazed and confused).
Genere: commedia.
Regista: Richard Linklater.
Attori: Joey Lauren Adams, Jason London, Milla Jovovich, Ben Affleck, Adam Goldberg, Matthew McConaughey, Wiley Wiggins, Rory Cochrane, Sasha Jenson, Shawn Andrews.
Anno: 1993.
Voto: 5.
Dove lo trovi: qui.