Slide # 1

Slide 1

Nella vita bisogna avere il coraggio di volare

Slide # 2

Slide 2

L'unico posto in cui puoi trovare la forza è dentro di te

Slide # 3

Slide 3

Ogni tanto ricordati di amare qualcuno

Slide # 4

Slide 4

Se vuoi cambiare il mondo, inizia a darti da fare tu stesso

Slide # 5

Slide 5

Sai ancora sorprenderti dell'esistenza?

lunedì 1 agosto 2011

Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni - Woody Allen (film commedia)

Secondo alcuni Woody Allen, ormai vicino agli ottanta, è un regista finito.
Certamente, a giudicare dal alcuni dei suoi ultimi lavori, pare aver perso lo smalto di un tempo, oltre ad aver cambiato genere filmico (in modo insensato, a mio avviso, ma tant’è).

E forse non è un caso se, dei suoi due film usciti nel 2010, ossia Basta che funzioni e Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni, sia nettamente migliore il primo… guarda caso scritto negli anni ''70, ma poi messo da parte per altri progetti.

Ad ogni modo, la recensione di oggi verte sul secondo citato, Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni, film con un cast piuttosto ricco ma sfortunatamente di qualità molto inferiore rispetto ad altri capolavori di Woody Allen, come Amore e guerra, Manhattan, La dea dell’amore, Il dormiglione, etc.

Passo subito a riassumere la trama in grande sintesi: Alfie (Anthony Hopkins; Il silenzio degli innocenti, Vi presento Joe Black, La leggenda di Beowulf), uomo ormai piuttosto anziano, lascia la moglie Helena, e, per sentirsi più giovane, si imbarca in un’avventura con l’appariscente Charmaine.

A sua volta la figlia di Alfie ed Helena, Sally (Naomi Watts; The ring, La promessa dell’assassino), è in crisi col marito Roy, uno scrittore fallito, e comincia a provare interesse per il suo datore di lavoro, il gallerista Greg (Antonio Banderas; Intervista col vampiro, C'era una volta in Messico).
Lo stesso Roy cercherà nuovi stimoli al di fuori del matrimonio…

Il tema centrale di Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni è ovviamente l’amore, anche se, ad essere onesti, l’amore stesso non ne esce bene, e anzi se ne dovrebbe trarre la conclusione che esso non esista o che comunque sia un qualcosa di passeggero e fugace.

La cosa che più colpisce del film, paradossalmente, è il suo passare con nonchalance, nel senso che esso riprende uno stralcio delle vite dei suoi protagonisti, senza però un inizio e senza una fine, come se fossero delle riprese temporalmente casuali.
Un finale non c’è, difatti, e per nessuna delle storie proposte, numerose peraltro, fatto che potrà certamente infastidire molti spettatori.

Come detto, siamo ben al di sotto degli standard di Woody Allen, e al film manca sia la genialità di alcune sue opere, sia la brillante ironia di altre.

Nonostante alcuni personaggi e spunti siano interessanti, dunque, si sente un senso di vuoto e di delusione, un po’ perché il sagace umorismo alleniana manca, un po’ perché i nodi rimangono non sciolti.

Intendiamoci, Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni non è un film pessimo, ma è un po’ come affacciarsi alla finestra e vedere la gente che passa e poi va via…
Oddio, ad alcuni piace, e magari proprio loro potrebbero gradire questo nuovo film di Woody Allen, di cui comunque continuo a suggerire i suoi film storici.

Incassi decenti in Italia, fallimentari negli Stati Uniti.

Fosco Del Nero



Titolo: Incontrerai l’uomo dei tuoi sogni (You will meet a tall dark stranger).
Genere: commedia, sentimentale.
Regista: Woody Allen.
Attori: Naomi Watts, Anthony Hopkins, Antonio Banderas, Josh Brolin, Gemma Jones, Freida Pinto, Lucy Punch, Ewen Bremner, Neil Jackson, Pauline Collins.
Anno: 2010.
Voto: 5.5.
Dove lo trovi: qui.